Val Stagnon

Luogo: Val Stagnon

Superficie: 122 ettari (1,22 Km2)

Partner di progetto legato all'area: Dopps - Birdlife Slovenia

 

View Larger Map


La riserva

La Riserva Naturale di Val Stagnon è una zona palustre mediterranea e costituisce la più grande palude salmastra della Slovenia, con un'estensione di122 ettari. La ricchezza di flora e fauna rendono l'area una delle più importanti in Slovenia dal punto di vista naturalistico. La Riserva naturale di Val Stagnon raccoglierà l'interesse di tutti coloro che desiderano visitare e conoscere da vicino un piccolo tesoro in termini di biodiversità, con le caratteristiche peculiari delle zone umida della fascia mediterranea. 

 Val Stagnon è composta da due zone: una laguna salmastra con isolotti per la nidificazione, pozze d'acqua salsa e barene dove prosperano varie specie di piante alofite, ed una palude d'acqua dolce con prati acquitrinosi e vasti specchi d'acqua privi di vegetazione, circondata da canneti e arbusti termofili nell'area della bonifica di Bertocchi.

Val Stagnon è, malgrado la sua piccola superficie, un ambiente vario composto dall'intreccio di zone d'abitat salmastre e d'acqua dolce. Denominata ZPS (Zona di Protezione Speciale), l'area fa parte della rete Natura 2000 (SPA e SAC), ed è considerata zona di importanza ecologica e valore naturale. 

La laguna salmastra, che occupa quasi i tre quarti della superficie di Val Stagnon, rappresenta l'habitat principale per numerose specie animali e vegetali.  Tra le più particolari si possono annoverare le piante alofite, abituate all'elevata salinità sia del terreno che dell'aria. In Slovenia Val Stagnon, le saline di SIcciole e le saline di Strugnan sono gli unici habitat in cui si può trovare questo tipo di vegetazione. 

Nell'area bonificata denominata "Bertocchi" è stata creata un'area lagunare d'acqua dolce al fine di compensare la distruzione degli acquitrini che sino al 1990 si estendevano nell'area in cui il Cornalunga si getta nel Val Stagnon. Con un intreccio di habitat acquidolcicoli, tipici delle foci dei fiumi che sboccano in Adriatico, è stata resa possibile la sopravvivenza e la riproduzione di un gran numero di specie vegetali ed animali. I canneti e le zone d'acqua profonda presenti nell'area sono importanti per l'avifauna sia per nidificare che per nutrirsi e trovare riparo.

Nella Bonifica di Bertocchi, lungo il bordo dell'area d'acqua dolce, si snoda un sentiero didattico circolare di oltre due chilometri che parte dall'entrata della riserva. In alcuni punti chiave, il sentiero didattico si allarga in osservatori corredati da pannelli informativi sulla flora e sulla fauna di Val Stagnon. 

Passeggiando lungo il sentiero didattico, i visitatori hanno la possibilità di scoprire il ricco mondo animale e vegetale presente nel sito. L'area è stata arricchita con l'introduzione di cavalli Camargue e del Bue gigante podolico che, pascolando, contribuiscono al controllo della vegetazione nella riserva.


Le attività

La Riserva Naturale Val Stagnon è aperta al pubblico: siccome le attività di ripristino non sono ancora terminate, l'offerta per i visitatori è ancora limitata a visite individuali e visite guidate per gruppi in orari prestabiliti.

L'entrata nella Riserva Naturale è libera, ma il gestore è anche in grado di offrire delle visite guidate a pagamento. Le visite guidate, obbligatorie per i gruppi di visitatori, si svolgono durante i giorni lavorativi dalle ore 8:00 alle 16:00. Il numero di visite guidate è limitato, perciò si prega gli ospiti/visitatori di contattare l'organo gestore per fissare una data (almeno due settimane in anticipo).

Nell'offerta ci sono diverse visite standardizzate:

  • Gruppi didattici (asili, scuole, università)
  • Altri gruppi di visitatori (a partire da 10 persone).

La possibilità di scoprire e vivere la riserva naturale è per il momento limitata alla zona della Bonifica di Bertocchi, siccome il ripristino nella parte sotto la via Ancarano non è ancora terminato. I visitatori possono entrare e visitare Val Sragnon passeggiando (a piedi) lungo il sentiero didattico ad anello con possibilità di sostare negli osservatori predisposti. Non sono consentite le visite in bicicletta, tranne lungo la pista ciclabile segnata-- la Strada della salute e dell'amicizia/la Parenzana -- che corre lungo al limite della Riserva Naturale. 

I visitatori sono pregati di rispettare le norme di comportamento previste all'interno dell'area protetta, per rispettare la natura e gli altri visitatori. 


 

Come raggiungerci?

L’entrata principale della Riserva Naturale di Val Stagnon si trova nella zona della bonifica di Bertocchi. Per raggiungere la Riserva Naturale lasciate l’autostrada Lubiana-Capodistria (Ljubljana–Koper) all’uscita Bertocchi-Bertoki, prendete la via Ancarano, proseguite verso il centro dell’AutoMotoSlovenia–AMZS, al primo bivio girate a sinistra verso la Riserva Naturale.


Contatti

DOPPS - BirdLife Slovenia

Ufficio informazioni provvisorio:
Riserva Naturale di Val Stagnon
Piazzetta Stanič 16, 6000 Capodistria
Tel: +386 5 62 60370
Fax: + 386 5 62 60 369
Cell: + 386 51 680 442
e-mail: skocjanski@skocjanski-zatok.org
www.skocjanski-zatok.org

decoro_sx